Rivestimento di facciata in pannelli DE YOUNG MUSEUM
in zincodi ramein lamiera

rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
rivestimento di facciata in pannelli
Aggiungi ai preferiti
Confronta con altri prodotti

Caratteristiche

Formato
in pannelli
Materiale
in zinco, di rame, in lamiera
Finitura
perforato, a rilievo, struttura, a specchio
Aspetto
aspetto rame, aspetto acciaio
Colore
grigio, rosso, verde, multicolore
Altre caratteristiche
decorativo, a motivi

Descrizione

Intitolato al giornalista di San Francisco M. H. de Young, questo edificio è un ridisegno completamente rielaborato rispetto al museo originale, inaugurato nel 1895 in occasione dell'Esposizione Internazionale della California del 1894. Dopo il terremoto di Loma Prieta nel 1989, che ha completamente devastato la struttura originaria dell'edificio, il consiglio di amministrazione de Young ha iniziato a lavorare per finanziare una ristrutturazione dell'edificio e il vincitore del concorso per la sua riprogettazione alla fine degli anni '90 è stato il celebre architetto svizzero Jacques Herzog & Pierre de Meuron. Herzog & de Meuron ha sviluppato l'idea di uno schermo esterno a perforazione variabile che rispecchiasse il verde del Golden Gate Park, il parco centrale di San Francisco. Gli architetti hanno lavorato con Zahner, i cui ingegneri e specialisti del software hanno sviluppato un sistema che permetteva di realizzare perforazioni uniche e fossette modellate, di dimensioni variabili e collocate all'esterno. Questo includeva oltre 8000 pannelli unici, il cui insieme ha formato il modello di luce attraverso gli alberi - letteralmente. Questa è stata la prima iterazione del Processo algoritmico relazionale interpretativo Zahner, o Processo ZIRA™. All'epoca, questo processo algoritmico musivo stava emergendo, ma non era sviluppato nell'uso del metallo perforato e goffrato. Zahner ha riunito un team di sviluppatori di software e ingegneri per assistere in questo progresso tecnologico. Gli architetti hanno realizzato una foto scattata a punta tra gli alberi e, in diverse parti del museo, la luce filtra attraverso il sistema forato di fori, rivelando ombre simili per forma e forma a quelle degli alberi veri e propri.

---

Cataloghi

* I prezzi non includono tasse, spese di consegna, dazi doganali, né eventuali costi d'installazione o di attivazione. I prezzi vengono proposti a titolo indicativo e possono subire modifiche in base al Paese, al prezzo stesso delle materie prime e al tasso di cambio.