Poltrona classica 1919
in pellein faggiobergère

poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
poltrona classica
Aggiungi ai preferiti
Confronta con altri prodotti
 

Caratteristiche

Stile
classica
Materiale della seduta
in pelle
Materiale del telaio
in faggio
Opzioni
con poggiapiedi, a orecchioni, bergère, con tavoletta
Colore
bianca, grigia, marrone, nera, rosa, blu, beige, verde, rossa, gialla, viola, colore personalizzabile, arancione
Tipo di base
con 4 piedi, con rotelle
Materiale della base
con supporto in noce
Poggiagomiti
con braccioli
Motivo
a tinta unita
Altezza della seduta

50 cm (19,7 in)

Altezza totale

93 cm (36,6 in)

Larghezza totale

90 cm (35,4 in)

Profondità totale

95 cm (37,4 in)

Descrizione

La poltrona “1919”, così chiamata dalla data di disegno, porta in realtà negli archivi il codice “128”. Pare fosse stata progettata da Renzo Frau su misura per Filiberto Ludovico di Savoia, duca di Pistoia. Nonostante la committenza specifica, divenne uno dei primi e maggiori successi di pubblico di Poltrona Frau. Reinterpretazione del classico modello a bergère, la “1919” aggiunge, rispetto alle sue progenitrici, la forza del caratteristico capitonné, utilizzato per lo schienale. Altre particolarità sono l’aggiunta di un particolare allungo per l’appoggio dei piedi e un piccolo leggio a braccio opzionale, destinato a sorreggere il portacenere del duca, celebre fumatore di sigari. La poltrona “1919” è in serie numerata. La struttura portante è in massello di faggio stagionato. Il molleggio di sedile, schienale e braccioli è ottenuto con molle biconiche in acciaio legate a mano e fissate su cinghie di juta. L’imbottitura del sedile è in crine gommato, mentre schienale e braccioli sono in crine vegetale modellato a mano. Il cuscino del sedile è in piuma d’oca. Il disegno dello schienale è ottenuto con una lavorazione manuale capitonné. La finitura delle ruote e delle parti metalliche (braccio porta piattino, posacenere e targhetta numerata) può essere dorata o canna di fucile. La poltrona “1919” è disponibile in due versioni: senza piattino e con piattino posacenere o porta calice (entrambi montabili a destra o a sinistra).

Cataloghi

* I prezzi non includono tasse, spese di consegna, dazi doganali, né eventuali costi d'installazione o di attivazione. I prezzi vengono proposti a titolo indicativo e possono subire modifiche in base al Paese, al prezzo stesso delle materie prime e al tasso di cambio.