Scrivania direzionale DECK
modernain legnoin metallo

scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
scrivania direzionale
Aggiungi ai preferiti
Confronta con altri prodotti
 

Caratteristiche

Tipo
direzionale
Stile
moderna
Materiale
in legno, in metallo
Elementi integrati
con contenitore
Ambito di utilizzo
contract
Altezza

75 cm (29,5 in)

Lunghezza

180 cm, 200 cm, 240 cm (70,9 in)

Larghezza

80 cm, 100 cm, 115 cm (31,5 in)

Descrizione

Volumi importanti del tavolo Deck Meeting poggiano su una leggera base in metallo e si prestano a ospitare riunioni, sessioni di lavoro di gruppo e meeting allargati. Questo progetto è la versione leggera e pulita nelle linee della scrivania direzionale Deck, disegnata da Jorge Pensi per Estel. Una versione che prevede l’impiego di un top con un’accurata combinazione di pelle e legno, poggiato sul caratteristico ponte in metallo reggente la struttura del tavolo e attrezzato grazie a una colonna posta al suo centro. Deck è il sistema di arredi direzionali creato dall’architetto spagnolo Jorge Pensi per Estel: la linea si compone di scrivanie, tavoli meeting e contenitori. La versione scrivania, denominata Deck Meeting Manager, presenta un piano complanare composto da due parti: l’area individuale per il manager e quella per i meeting. Il muretto portacavi, posto sotto i due piani, separa e definisce le differenti aree di utilizzo. Nella parte centrale un pratico top access permette l’accesso ad un vano attrezzato per l’elettrificazione. Un modesty congiunge le due cassettiere creando una equilibrata combinazione di solidità e leggerezza. E’ prevista anche una versione ad L (sviluppabile a destra e a sinistra).

VIDEO

* I prezzi non includono tasse, spese di consegna, dazi doganali, né eventuali costi d'installazione o di attivazione. I prezzi vengono proposti a titolo indicativo e possono subire modifiche in base al Paese, al prezzo stesso delle materie prime e al tasso di cambio.