ringhiera in metallo / in lamiera forata / da esterno / per scala
GRAEPEL ITALIANA

{{requestButtons}}

Caratteristiche

  • Materiali:

    in metallo

  • Tipo:

    in lamiera forata

  • Tipo di ambiente:

    da esterno

  • Applicazioni:

    per scala

Descrizione

Lamiere forate

La lamiera d'acciaio, comune o inossidabile, d'alluminio e sue leghe, o di altri metalli non ferrosi conosce infinite lavorazioni ed applicazioni. Questa duttilità ed universalità spiegano il suo utilizzo nei più svariati settori dell'industria, dell'agricoltura, dell'edilizia, dell'arredamento. Non sempre però, la lamiera piena soddisfa le esigenze di produzione, statica, sicurezza e design. Esigenze di trasparenza, leggerezza o permeabilità unite a problemi di resistenza hanno portato alla perforazione della lamiera, dapprima con sistemi rudimentali e quindi con tecnologie sempre più avanzate.


Materiali di base

Ogni superficie può essere forata a trapano (ossia con asportazione di truciolo) oppure mediante tranciatura; quest'ultima sarà l'argomento trattato nel presente manuale. I materiali normalmente perforati sono: l'acciaio, i vari acciai inossidabili, l'alluminio e le sue leghe, l'ottone, il rame, varie materie plastiche, etc. Gli spessori vanno generalmente da 0,5 mm fino a 15 mm, ma è possibile forare lamiere di spessore anche superiore.


Caratteristiche di qualità

La qualità di una lamiera forata viene generalmente giudicata da:
- precisione dei fori e dei passi,
- bava limitata od assente,
- rispetto di tolleranze prescritte,
- planarità della lamiera,
- precisione delle misure.

È pure importante che il fornitore sia puntuale e preciso nell'esecuzione degli ordini e che possieda un vasto know how tecnico e le capacità di adeguarsi alle necessità individuali del cliente.